Pompa di calore: direzione autoconsumo. Una volta che hai scelto il fotovoltaico, hai la possibilità di convertire la tua casa all’autoconsumo integrando altri apparecchi che trasformeranno l’energia elettrica accumulata in un risparmio per te. Come abbiamo già detto, il primo passo è quello di azzerare le bollette. Non solo quella della luce, ma anche quella del riscaldamento. A questo proposito, perfettamente integrata con il tuo impianto fotovoltaico sarebbe l’installazione di una pompa di calore geotermica. Un ulteriore passo verso il risparmio e verso le case “a impatto zero” che domineranno il futuro.

Pompa di calore: come funziona

Ma come funziona una pompa di calore? E come integrarla al nostro fotovoltaico? È piuttosto semplice. La pompa si attiva con l’energia elettrica, ma funziona convogliando l’energia geotermica. Grazie a un sistema di tubazioni che attraversa il terreno in profondità, la tua abitazione sarà calda d’inverno e fresca d’estate. Inoltre avrai tutta l’acqua calda necessaria, sempre utilizzando l’energia del tuo impianto fotovoltaico. All’interno di questi tubi scorre un liquido che, per principio fisico, riesce ad estrarre calore dal terreno o dalla falda acquifera e a portarlo verso il condensatore, che è presente all’interno di un macchinario da installare nella tua cantina o in un localetto di servizio.

Dal condensatore, l’acqua opportunamente riscaldata viene immessa nelle tubazioni domestiche, in direzione dei radiatori o dei vari rubinetti presenti in casa. Ovviamente, il ciclo funziona anche in senso inverso. D’estate il calore della casa sarà rilasciato dal liquido presente nelle tubazioni all’interno del terreno.

Pompa di calore: costi e ricavi

Mediamente una pompa di calore costa circa 1500 €/Kw. Per una villetta la spesa media sarà di 15.000/20.000 euro. Ma lo Stato interviene con detrazioni pari al 65% e il resto del costo viene ammortizzato in circa 7/8 anni azzerando la bolletta del riscaldamento. Perché se la pompa di calore prende l’energia del tuo impianto fotovoltaico, farla funzionare non ti costerà nulla.