Home » Magazine » Incentivi Statali » Ecobonus 2018: la guida completa dall’Agenzia Entrate

Ecobonus 2018: la guida completa dall’Agenzia Entrate

29 Ott 2018

Ecobonus 2018: un piccolo contesto. Quando si parla di Ecobonus, si parla del complesso di agevolazioni per l’indipendenza energetica contenute nella Legge 27.12.2017 n.205, ovvero la Legge di Bilancio. In maniera semplice, gli interventi di recupero del patrimonio edilizio beneficiano di importanti agevolazioni fiscali. Questo vale per ogni tipo di ristrutturazione.  Sono quindi coinvolte sia le singole unità abitative sia parti comuni di edifici condominiali. Il vantaggio più grande è la detrazione del 50% sull’IRPEF in base decennale, ma non è l’unica. Altre significative agevolazioni, infatti, sono state introdotte negli anni. Tra queste, per esempio, la possibilità di pagare l’Iva in misura ridotta e quella di portare in detrazione gli interessi passivi pagati sui mutui stipulati per ristrutturare l’abitazione principale. Tra questi interventi di ristrutturazione, ovviamente, abbiamo anche quelli per l’efficientamento energetico.

Ecobonus 2018: quali sono le agevolazioni

Tra incentivi nuovi e confermati, il 2018 ha portato con sé un Ecobonus davvero molto conveniente. Andiamo a fare la lista di tutte le agevolazioni disponibili.

Resta confermata al 65% l’aliquota per:

  • Interventi di coibentazione dell’involucro opaco;
  • Pompe di calore;
  • Sistemi di building automation;
  • Collettori solari per produzione di acqua calda;
  • Scaldacqua a pompa di calore;
  • Generatori ibridi, con una pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, già progettati e programmati per funzionare in abbinamento tra loro.

Abbiamo invece al 70% e al 75% le aliquote di detrazione per gli interventi di tipo condominiale.

Ecobonus 2018: quando arriva all’85%

Anche l’efficientamento antisismico gode di speciali agevolazioni. Se gli stessi interventi sono effettuati in case a rischio sismico e sono volti a renderle più sicure e stabili (tecnicamente, al passaggio a una classe di rischio inferiore), è prevista una detrazione dell’80%. Se le classi di rischio inferiore sono addirittura due o più, la detrazione prevista passa all’85%. Inoltre il tetto di spesa arriva fino a 136.000 euro.

VERO VOLLEY: UNA STAGIONE DA URLO CON SOLARPLAY!

VERO VOLLEY: UNA STAGIONE DA URLO CON SOLARPLAY!

Per Solarplay, essere partner di Vero Volley in questa stagione è stata un'esperienza indimenticabile. Siamo felici e onorati di aver potuto sostenere le squadre, maschile e femminile, durante ogni incontro di una stagione che ha visto celebrare molte vittorie e traguardi importanti. Abbiamo avuto...

CARPORT: L’OMBRA CHE GENERA ENERGIA ELETTRICA DAL SOLE

CARPORT: L’OMBRA CHE GENERA ENERGIA ELETTRICA DAL SOLE

Nell'era della transizione energetica, le aziende che desiderano distinguersi e abbracciare un futuro più sostenibile possono investire in carport fotovoltaici. Questa soluzione, non solo rappresenta un passo concreto verso la riduzione dell'impatto ambientale, ma offre anche numerosi vantaggi...

REVAMPING E REPOWERING: PRODUZIONE MASSIMA NEL TEMPO

REVAMPING E REPOWERING: PRODUZIONE MASSIMA NEL TEMPO

L’installazione di un impianto fotovoltaico garantisce una produzione di energia pulita ed è il connubio perfetto tra il sostegno ambientale e il risparmio in bolletta. La durata media di un impianto fotovoltaico è di circa 20-25 anni, tuttavia, nella seconda metà del suo ciclo di vita, può...